Possiamo guardare alla (o al) TAV senza pregiudizi ideologici?

Crediamo di sì. Non vogliamo pensare di avere ragione a prescindere, ma certamente abbiamo argomenti solidi per dimostrare che questa nuova galleria, più lunga dell’attuale tunnel del Frejus, possa essere non solo utile ma indispensabile.

Con questo video cerchiamo di spiegare alcune motivazioni che prendono spunto dai quaderni pubblicati dall’Osservatorio sulla TAV istituiti presso la Presidenza del Consiglio dei ministri. Da queste letture ad esempio si evince che le analisi costi benefici sono state tre (l’ultima è stata quella condotta dall’architetto Ponti che ha dato esito negativo) mentre le due precedenti avevano dato esito positivo.

Chi avrà pazienza di ascoltare potrà farsi un’opinione. Almeno così ci auguriamo!

Marco Cavaletto è militante di Più Europa. Già direttore regionale al Commercio e Artigianato oggi insegna italiano ai migranti.


LABORATORIO CIVICO TORINO va avanti

Ingegnere Valentino Castellani

Incontro martedì 5 marzo alle ore 18:00 presso NH Hotels, in piazza Carlina.

A partire da Torino alcune Associazioni culturali e politiche si confronteranno su temi riguardanti la citta’ e l’Area Metropolitana per cercare di impostare un progetto di sviluppo del territorio-

Un LABORATORIO aperto e inclusivo per mettere insieme e condividere idee e programmi per Torino e le interconnessioni con l’area della prima e seconda cintura.

Abbiamo Chiamato Valentino Castellani per garantire il percorso “CIVICO” e coordinare i nostri lavori, per individuare, con noi , le associazioni che hanno già aderito, e le nuove che si aggiungeranno, competenze e professionalità individuali che vogliono mettersi al servizio del nostro progetto “Politico”

Hanno aderito al momento le seguenti Associazioni. Alleanza dei Democratici e Osservatorio 21 , Progetto Democratico, Liberta’ Eguale, Radicali Adelaide Aglietta, Giovani Federalisti Europei, Comitato Civico piu’ Europa e il gruppo del notaio Ganelli.

Link all’evento: https://www.facebook.com/events/600407560431526/


LABORATORIO CIVICO TORINO lettera d’invito di Federico De Giuli

La riunione del 5 Marzo 2019 alle ore 18:00  presso l’hotel Nh Piazza Carlina di Torino risponde al desiderio di attivare un confronto tra i tanti gruppi di cittadini che non vogliono arrendersi al declino politico ed economico della loro città.

Il nostro intento è quello di ascoltare chi ha ancora voglia di partecipare mettendo a confronto il modo di lavorare e ricercando i punti di contatto tra i temi che ciascuno considera prioritari.

Immaginiamo un percorso politico nuovo, diverso da quanto avvenuto in passato, in risposta ad un contesto culturale e sociale profondamente mutato. Viviamo in una società più rapida e destrutturata in cui i messaggi semplici ed emotivi sono premianti rispetto alla riflessione seria ed aderente alla realtà. Alla prova dei fatti i problemi economici e la complessità sociale si rivelano, però, difficilmente modificabili con i soli slogan.

L’entusiasmo di tanti cittadini nello spendersi per porre rimedio alla superficialità e alla mancanza di visione con cui i partiti politici che ci governano stanno dilapidando il lavoro di generazioni per costruire il benessere della nostra comunità è la riprova che la nostra comunità ha ancora voglia di reagire.

Non vogliamo essere ingabbiati dalla paura, perdere la curiosità in ciò che è diverso, rinchiuderci nel localismo, rinunciare a guardare con fiducia il futuro. Pensiamo quindi, in continuità con la nostra tradizione, ad una città Aperta, Inclusiva, Moderna ed Europea.

Le nuove opportunità tecnologiche ci obbligano ad adeguare le strutture organizzative delle amministrazioni, i servizi pubblici, la gestione della mobilità e la distribuzione delle funzioni nella città. L’inquinamento, La salute, la coesione sociale sono altri argomenti che possono essere affrontati con nuovi strumenti. Non possiamo più perdere tempo anche perché un’amministrazione moderna ed efficiente è di stimolo per la nascita o l’attrazione di nuove imprese e lavoro nel nostro territorio.

Il tema della riunione oltre alla presentazione delle diverse realtà è quello di individuare gli strumenti idonei  ad amplificare e valorizzare le idee e il lavoro di tutti per rendere ancora più vasto e sistematico il nostro lavoro cercando di coinvolgere il maggior numero di cittadini possibile.

La dispersione del confronto in tante piccole realtà vitali è una ricchezza che non vogliamo perdere, il 22 febbraio abbiamo raggiunto soprattutto gruppi, più o meno esplicitamente, attivi nell’ambito politico ma sappiamo che non sono gli unici che con spirito pragmatico e costruttivo lavorano su temi di interesse pubblico. L’invito è quindi esteso a chi nelle prossime settimane vorrà contribuire a questa iniziativa.

Articolo di Federico De Giuli.

Appunti per un programma politico ed amministrativo sulle periferie torinesi

Nel mettere a punto alcune idee per l’avvio di una elaborazione politica sul tema delle periferie torinesi, è opportuno evidenziare due istanze in certo modo preliminari: Le periferie torinesi sembrano storicamente essere piuttosto impermeabili ad evoluzioni relativamente veloci. E’ l’esperienza storica della zona attorno al Lingotto: il quartiere – o…

Continue reading

Riunione per Forum AdD

Riunione Direttivo Soci e Gruppi di Lavoro in Via Vanchiglia 16/D “Garignani Belle Arti” A partire dalla Prossima settimana ci sarà un lungo ponte per le vacanze Pasquali. Il 2 maggio ci sarà la seconda uscita pubblica di Laboratorio Civico Torino, con le associazioni aderenti, coordinate da Federico De Giuli…

Continue reading

Suggestioni per un programma regionale

Il Piemonte è precipitato al nono posto tra le regioni italiane in quanto a PIL pro Capite. Appena sotto  la media italiana, la cui media è appena sopra la media europea, il Piemonte ha perso 5 posizioni in 10 anni! Non si tratta di attribuire responsabilità a Cota o a…

Continue reading

PMI e Artigianato Piemontese – addetti 2010 – 2017 Legge di Bilancio 2019- bozza decreto crescita

Comparando i dati EBAP ( e i decennali ISTAT) e la relazione dell’ Ires 2018 per il Piemonte, il dato che emerge è che la crisi, iniziata nel 2007, deflagrata nel 2008, ha colpito negli ultimi seì anni, indistintamente la piccola e media impresa ma soprattutto quella artigiana. Infatti dal…

Continue reading

Prospettive per la montagna piemontese 2020-2030

Il concetto di comunità è fondamentale. E per vivere la montagna occorre prima di tutto essere comunità. È la radice di ogni approccio culturale, istituzionale, politico. La presenza degli uomini nelle montagne è riuscita ad aver ragione sulle difficoltà strutturali e sulle sperequazioni. Chi ha scelto di vivere nei territori…

Continue reading

Persone e leader, imparando

Quando entri in un meccanismo devi conoscerne  le regole di funzionamento. Se non le conosci, le devi imparare giorno dopo giorno, come qualunque professione o mestiere. Al tempo stesso devi mantenerti abbastanza lucido e indipendente, ancorato alla tua vita, per non venirne stritolato.  Facendo un passo indietro o di lato,…

Continue reading

Obiettivi dell’associazione

L’associazione Alleanza dei Democratici  vuole rappresentare quella parte di opinione pubblica di tradizione laica, liberale, riformista e cattolica, che non si sente rappresentata dai populisti, sovranisti ed estremisti di destra e sinistra .                                  …

Continue reading