Possiamo guardare alla (o al) TAV senza pregiudizi ideologici?

Crediamo di sì. Non vogliamo pensare di avere ragione a prescindere, ma certamente abbiamo argomenti solidi per dimostrare che questa nuova galleria, più lunga dell’attuale tunnel del Frejus, possa essere non solo utile ma indispensabile.

Con questo video cerchiamo di spiegare alcune motivazioni che prendono spunto dai quaderni pubblicati dall’Osservatorio sulla TAV istituiti presso la Presidenza del Consiglio dei ministri. Da queste letture ad esempio si evince che le analisi costi benefici sono state tre (l’ultima è stata quella condotta dall’architetto Ponti che ha dato esito negativo) mentre le due precedenti avevano dato esito positivo.

Chi avrà pazienza di ascoltare potrà farsi un’opinione. Almeno così ci auguriamo!

Marco Cavaletto è militante di Più Europa. Già direttore regionale al Commercio e Artigianato oggi insegna italiano ai migranti.


I commenti sono chiusi